Materiali fonoassorbenti

Gestire il rumore ambientale (inquinamento acustico) è un passaggio chiave per riuscire a rendere salubri e quindi vivibili gli ambienti di lavoro (soprattutto quelli industriali) e i luoghi pubblici. Per fare ciò è necessario mitigare l’impatto del rumore in tali ambienti e questo è possibile scegliendo i migliori strumenti. Fondamentale è la qualità dei materiali fonoassorbenti con cui queste tecnologie sono realizzate. Qualità e performance elevate che l’azienda italiana Alfakel è in grado di garantire.

La funzione dei materiali fonoassorbenti è quella di assorbire l’energia sonora. Nello specifico, l’effetto prodotto da questi materiali non è propriamente quello dell’insonorizzazione, che implica il blocco in uscita o in entrata del rumore in un determinato ambiente. Il fonoassorbimento, infatti, migliora l’acustica di uno spazio, mitigando i rumori e altri effetti fastidiosi che vengono a crearsi in uno specifico luogo (ad esempio l’eco o il riverbero). Questa correzione del rumore è possibile grazie all’assorbimento delle onde sonore, che impedisce alle stesse di rimbalzare sulle superfici.

Alfakel mette a disposizione una serie di soluzioni altamente performanti, costruite con materiali fonoassorbenti di alta qualità. L’azienda, oltre a costruirle, progetta internamente ogni tecnologia. Nel suo laboratorio lavora personale altamente qualificato e aggiornato sulle ultime novità del settore, per garantire al cliente soluzioni adeguate e soprattutto su misura.

I materiali fonoassorbenti possono essere minerali, naturali o sintetici:

  • minerali: lana di vetro, lana di roccia;
  • naturali: sughero, juta, fibra di legno, canapa, fibra di cocco, lana;
  • sintetici: poliestere, polietilene espanso, poliuretano espanso, polistirene espanso (cioè il comune polistirolo).

La gamma di soluzioni fonoassorbenti proposta da Alfakel (https://www.alfakel.it/insonorizzazione-industriale/materiali-acustici/) si compone di:

  • materassini fonoassorbenti in fibra tessile;
  • materassini fonoassorbenti in fibra sintetica;
  • materiali fonoassorbenti a base poliuretanica, semplici o piramidali;
  • laminati smorzanti;
  • pannelli ad alto potere fonoisolante;
  • moduli fonoassorbenti;
  • cartucce modulari per silenziatori.

Prima di procedere con la scelta della tecnologia ottimale per il cliente, Alfakel effettua uno studio preliminare del luogo. In questo modo i tecnici comprendono quali siano le esigenze specifiche da soddisfare e sono in grado di proporre la soluzione più adatta a migliorare l’acustica.

Vota l\'articolo