Ecco perchè il ghepardo è l’animale più veloce al mondo

gheparto-natura-vivaSono le caratteristiche fisiche del ghepardo a renderlo l’animale più veloce al mondo: ha un corpo snello e leggero, dorso arcuato, zampe lunghe ed esili simili a quelle di un cane e una lunga coda. Al Parco Natura Viva di Bussolengo, uno dei parchi zoologici più importanti d’Italia, vivono tre ghepardi maschi in una grande area nella zona del safari africano. Ogni giorno li si può osservare perlustrare il proprio territorio alla ricerca degli arricchimenti ambientali lasciati dallo staff, che ne stimolano le capacità cognitive e sensoriali.

Quanto al primato garantito dalle sue prestazioni fisiche però, si nota subito che il ghepardo abbia un’ottima presa sul terreno grazie agli artigli che non sono retrattili e riesce a raggiungere i 65 km orari in due secondi partendo da fermo. Ma non è tutto: può raggiungere la velocità di 110 km orari e con un solo balzo può coprire una distanza di 6 metri. Queste grandi prestazioni naturalmente comportano un grande dispendio di energia, motivo per cui la caccia del ghepardo dura poco e deve arrivare a buon fine nei primi tentativi. Ha una ripresa lenta e come cani e gatti ha bisogno di respirare a bocca aperta per recuperare ossigeno nei polmoni.

Anche cuore e polmoni del ghepardo sono molto sviluppati, ma dopo aver percorso alla massima velocità brevi distanze, le pulsazioni raggiungono 250 battiti al minuto e il ghepardo va in debito di ossigeno e ha bisogno di fermarsi interrompendo la caccia. Si nutre di zebre, gazzelle e mammiferi non troppo grandi e caccia principalmente di giorno.

Ha un richiamo particolare, simile al verso di un uccello, ed è possibile sentirlo anche da molto lontano. La mamma ghepardo può partorire fino a otto cuccioli e insegna subito loro a cacciare. Purtroppo non molti, dopo la nascita, restano in vita, a causa di feroci predatori come i leoni e le iene, e anche per colpa dell’uomo che sottrae sempre più territorio a questi felini.

Il numero di ghepardi purtroppo è in forte diminuzione a causa dell’espansione delle attività umane che sottrae loro habitat e a causa del commercio illegale. Si calcola che nel 1900 ci fossero 100.000 ghepardi i 44 paesi, mentre oggi se ne contano meno di 10mila in 26 paesi, principalmente in Africa. Nel 2009 il velocista Usain Bolt si è fatto portavoce di una campagna in difesa dei ghepardi. L’uomo più veloce del mondo tiene al futuro dell’animale più veloce del mondo.

 

5 (100%) 1 vote